12698335_1666546720236998_7636243753964945255_oAvverrà qualcosa di straordinario questo 5 marzo.

Avverrà che otto donne straordinarie, che hanno trovato posto nella storia e nel patrimonio della cultura mondiale, scenderanno all’interno di un labirinto di suoni ed immagini, per parlare con voi e raccontarvi di quando si sono sentite sole,abbandonate, vulnerabili.

Accompagnateci in questo viaggio meraviglioso, creato da Maria Silvia Avanzato, Marilisa Mainardi e Annelisa Bonetti, interptetato da Teresa Fava, Stefania Borghi, Meltea Keller, Debora De Francesco, Stephanie Pitala, Marilisa Mainardi e Maria Silvia Avanzato, diretto da Gabriele Vincis, patrocionato dal Comune di Budrio e con la collaborazione della Consulta delle Donne.

Vi aspettiamo per l’inaugurazione di Labyrinthus. Tutto quello che hai lasciato qui, sabato 5 marzo dalle 19:00 ,  e per le repliche successive, fino al 13 marzo, presso la Sala Rosa di Via Marconi 3B, a Budrio.

Per maggiori informazioni, contattateci alla mail associazione.diciottoetrenta@gmail.com

One thought on “Labyrinthus. Tutto quello che hai lasciato qui

  1. Come se, scesa la notte, quando tutto è silenzio e calma, una luce sul comodino illuminasse i pensieri di una giornata, di una vita; come se quella flebile luce illuminasse il labirinto dell\’interiorità femminile, dell\’interiorità umana. Originale, vigorosa e struggente rilettura di forti individualità femminili che fanno del loro ruolo, della loro fragilità, della loro forzata solitudine – ma anche dei loro sogni e delle loro capacità – arte ed eccellenza.
    Donne che hanno fatto la storia. Storie lette attraverso le loro voci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *