PaRcoscenico presenta: “Che Genere?”

Che Genere?” fa parte del ciclo di eventiPaRcoscenico, che animerà il Parco di Villa Angeletti dal 16 giugno al 15 settembre 2016, con il sostegno ed il patrocinio del Quartiere Navile.

Si tratta di una rassegna di film incentrati sul tema del genere, che ci sta molto a cuore. Riteniamo infatti che si tratti di una tematica molto importante da affrontare, in tutte le sue sfaccettature, al fine di supportare una maggior coesione e serenità sociale.

Il tema verrà esplicitato attraverso la visione di 7 film, a partire dall’8 Luglio, che verranno proiettati settimanalmente, all’aperto, all’interno dell’arena, denominata appunto “PaRcoscenico”, allestita all’interno del Parco di Villa Angeletti.

Ecco il programma della rassegna:

Venerdì 8 luglio – ore 21.00: “Quelle due”

Venerdì 15 luglio – ore 21.00: “Splendori e miserie di Madame Royale”

Venerdì 22 luglio – ore 21.00: “Victor Victoria”

Venerdì 29 luglio – ore 21.00: “Pomodori Verdi Fritti – Alla Fermata del Treno”

Venerdì 5 agosto- ore 21:00: “Velvet Goldmine”

Venerdì 12 agosto- ore 21:00: “Transamerica”

Venerdì 19 agosto: “We are the best!”

(NB: in caso di pioggia, l’Associazione provvederà a riorganizzare la proiezione).

797260045.jpg

I film, scelti da un team di cinefili, critici cinematografici, ed esperti di studi culturali,  percorreranno i vari decenni per illustrare sia il modo in cui il genere è stato raccontato in modo via via diverso, sia come, storicamente, è stato percepito.

Ogni film sarà preceduto da un’introduzione, che coinvolgerà ospiti ed esperti e che mirerà a portare gli spettatori, durante la visione, a concentrarsi su alcuni aspetti. A seguire sarà offerta la possibilità di trattenersi per discutere e parlare insieme della tematica principale e delle riflessioni che il film ha fatto scaturire nei singoli.

La rassegna è rivolta a tutti, e a tal fine si proporrà una filmografia che non allontani famiglie con bambini, piuttosto che i giovani. Si trasmetterà un approccio sereno alle tematiche di genere e sessualità attraverso pellicole piacevoli, che agevolino la comprensione senza traumatizzare lo spettatore e senza l’eccesso di scene graficamente crude o esplicite.

Il progetto si propone così di sensibilizzare una fascia più ampia possibile di popolazione rispetto alla tematica del genere, favorendo la coltivazione di una mentalità inclusiva, nella convinzione che sia molto importante che una cultura del rispetto venga coltivata e diffusa a tutti i livelli.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on Google+Share on RedditEmail this to someone